Aggiornamento Buoni Spesa - Unione Rubicone e Mare

archivio notizie - Unione Rubicone e Mare

Aggiornamento Buoni Spesa

 
INFORMAZIONI AGGIORNATE AL 18 MAGGIO 2020
 
TERMINE presentazione domande
SCADUTO AL 15 APRILE

PER QUANTE VOLTE VIENE DATO
Il buono spesa NON E' RIPETIBILE VIENE CONCESSO UNA VOLTA SOLA

 

ELENCO NEGOZI CONVENZIONATI

QUANTIFICAZIONE BUONI SPESA 
Il buono spesa è commisurato al numero di componenti del nucleo familiare e determinato come segue:

Nucleo familiare composto da n.1 persona - entità del buono € 150
Nucleo familiare composto da n.2 persone - entità del buono € 250
Nucleo familiare composto da n.3 persone - entità del buono € 350
Nucleo familiare composto da n.4 persone - entità del buono € 450
Nucleo familiare composto da n.5 persone - entità del buono € 500
Nucleo familiare composto da n.6 persone e oltre - entità del buono € 600


 
I CRITERI DI ASSEGNAZIONE
I criteri di priorità seguiti per l'erogazione sono stati quelli previsti dalla Delibera n.28 del 08.04.2020 e qui di seguito riportati
  1. verranno dapprima accolte le domande dei nuclei familiari, , in possesso patrimonio mobiliare inferiore ad € 3.000,00 che hanno subito una riduzione da lavoro per emergenza COVID 19 e che non percepiscono cassa di integrazione, indennità di disoccupazione o altri bonus da emergenza covid 19, quali ad esempio le misure economiche di sostegno per lavoratori autonomi e per dipendenti settore turistico, ristorazione, alberghiero, ed altre misure analoghe.

All’interno di tali beneficiari verrà assegnato un ordine in base al valore del reddito, del patrimonio mobiliare , alle spese mensili, al numero dei figli minori e disabili

  1. dappoi le domande dei nuclei familiari, in possesso di patrimonio mobiliare inferiore ad € 3 .000,00 che hanno subito una riduzione da lavoro per COVID 19 e percettori della cassa integrazione/ indennità di disoccupazione/ bonus , e altri contributi economici concessi da Enti pubblici;

All’interno di tali beneficiari verrà assegnato un ordine in base al valore del reddito, del patrimonio mobiliare , alle spese mensili, al numero dei figli minori e disabili

  1. domande dei nuclei familiari “indigenti” ma non per motivi da emergenza COVID 19 (sono da includere anche beneficiari reddito di cittadinanza, cassa integrazione, NASPI o altro)

All’interno di tali beneficiari verrà assegnato un ordine in base al valore del reddito, del patrimonio mobiliare , alle spese mensili al numero dei figli minori e disabili.

  1. domande di nuclei familiari di soli anziani o coppia di anziani con reddito mensile netto inferiore ad € 1.000,00 se un anziano ed € 2.000,00 e due anziani e con patrimonio mobiliare inferiore ad € 5.000,00

    All’interno di tali beneficiari verrà assegnato un ordine in base al valore del reddito, del patrimonio mobiliare , alle spese mensili

  2. Terminata la valutazione delle domande con i criteri sopra indicati si procederà, nel caso di disponibilità di risorse, con la valutazione delle ulteriori domande nel rispetto dell’ordine di priorità sopra definiti , sino ad esaurimento delle risorse assegnate ad ogni Comune;

scarica la delibera

 


Pubblicato il 
Aggiornato il